il progetto

Milano 2035 offre a studenti e giovani lavoratori opportunità di alloggio a prezzi moderati proponendo un nuovo modo di abitare, basato sulla condivisione e la solidarietà tra abitanti e vicini di casa.

L’Abitare Collaborativo permette ai giovani di sentirsi parte di una comunità, anche se si è arrivati da poco in città, anche quando parenti e amici sono lontani. L’Abitare Collaborativo consiste nell’impegnare alcune ore della settimana in attività che valorizzano le competenze e gli interessi dei giovani e che sono utili alla vita del quartiere: pranzi sociali, corsi, assistenza compiti per ragazzi, cura dell’orto.

Milano 2035 offre opportunità abitative in contesti differenti: residenze che ospitano giovani e anche famiglie e persone con fragilità, alloggi privati in convivenza intergenerazionale con pensionati autosufficienti, appartamenti in edifici popolari.

Milano2035 è un progetto di

Fondazione Dar Cesare Scarponi Onlus, Società Cooperativa Dar=Casa, La Cordata scs, Associazione MeglioMilano, Cooperativa Genera, Acli provinciali di Milano, Cooperativa sociale Tuttinsieme, Associazione CSV Milano, Università della Bicocca – Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Politecnico di Milano, Villaggio Barona, Cooperativa sociale Officina Abitare, Fondazione San Carlo Onlus.

In collaborazione con

Regione Lombardia – Direzione generale Casa, Comune di Milano, Comune di Milano – Municipio 8, Comune di Cinisello Balsamo, Comune di Novate Milanese, SerCop

Con il sostegno di:

Fondazione Housing sociale, Legacoop Lombardia, Legacoop Lombardia – Dipartimento Housing, Consorzio Cooperative Lavoratori, Società Cooperativa Delta Ecopolis, Società Cooperativa UniAbita, Cooperativa La Benefica, Woodhouse hotel, NonRiservato, Refugees Wecome Italia, Cerco Alloggio, RentHub, Cooperativa sociale Arimo

Milano2035 è un progetto cofinanziato nell’ambito di Welfare in Azione, un programma di Fondazione Cariplo.